intestazione

2008-2016

Nasce Valtellina Rugby Sondalo

Nella stagione 2008-2009 Rugby Sondalo e Valtellina Rugby 2000, che presso la F.I.R. mantengono ancora due identitą distinte, si fondono e danno vita ad un unico sodalizio denominato Valtellina Rugby Sondalo.

 

Il sogno serie B

La Serie C, affidata al tecnico di Davide Pozzisi classifica seconda nel girone alle spalle del Monza e viene ammessa ai play off per la promozione in serie B, dove viene eliminata al secondo turno dal Cus Torino.

 

L'Under 17 partecipa al campionato regionale e a fine stagione si aggiudica la Coppa del Comitato.

L'Under 15 domina il proprio girone regionale vincendo tutte le gare e conquistandosi l'ammissione alle finali della Coppa delle Alpi, dove viene sconfitta in semifinale dalla Union Milano.


Inizia un nuovo ciclo
Nella stagione 2009-2010 la prima squadra in Serie C viene ammessa al Campionato Nazionale: Girone Elite 2 dove conquista un brillantissimo primo posto proprio all'ultima giornata. Si guadagna anche l'accesso ai play off per la promozione in serie B, ma un cavillo burocratico legato alle partite disputate dall'Under 14 le nega questa soddisfazione. L' Under 18 partecipa al girone regionale piazzandosi a metą classifica. L' Under 16 viene ammessa al girone elite interregionale, Dopo un girone di andata difficile, riesce a disputare un girone di ritorno all'altezza delle migliori riuscendo a conquistare una serie di brillanti vittorie. Nel settore Propaganda c'č un cambio nelle categorie federali, con il ritorno agli anni pari.  A fine stagione tutte le formazioni minirugby partecipano al Torneo "Cittą di Genova".

14 novembre 2009, tra gli 80.018 spettatori della partita Italia-All Blacks c'č anche una folta rappresentanza del Valtellina Rugby Sondalo che viene immortalata in una foto della Gazzetta dello Sport.

Stage estivo a Sondalo

logo CRL Nella stagione 2010-2011 si ricomincia con la prima squadra promossa nel girone elite interregionale e le altre formazioni giovanili in lizza per conquistarsi anche loro un posto tra le migliori.
Ad inizio stagione viene organizzato in collaborazione con il Comitato Regionale Lombardo uno stage estivo riservato alle categoria Under 16 al quale partecipano la formazione francese del Comitato di Tarn e la Selezione Lombarda.
Sempre
a Sondalo svolgono la preparazione estiva anche i sedicenni del Genova. In questa occasione viene organizzato un Quadrangolare Internazionale che vede il successo della Selezione Lombarda sui francesi del Tarn.
Nel mese di giugno una selezione di giocatori del valtellina Rugby Sondalo partecipa per la prima volta al Torneo di Beach Rugby di Bibione cogliendo un brillante ed inaspettato primo posto.
Tarn
Russel Bolton
Nella stagione 2011-2012. Russell Bolton, 27 anni, č il nuovo allenatore della prima squadra.
Bolton ha lavorato negli ultimi otto anni come allenatore professionista in Inghilterra. Durante gli studi universitari ha lavorato part-time per le formazioni di Premiership inglese dei London Wasps e dei London Irish.
Dopo la Laurea ha ottenuto un ruolo a tempo pieno presso i London Wasps, con l'incarico di sovrintendere allo sviluppo dei giovani calciatori.
Ha anche lavorato all'interno della London Wasps Academy contribuendo a formare giocatori per la prima squadra. Prima di dedicarsi alla carriera di allenatore, ha giocato nel ruolo di mediano di apertura, con la squadra della sua cittą, Cranleigh e nella formazione Universitaria.

Il nuovo declino

La Serie C ammessa al girone Elite disputa un campionato disastroso e si classifica all'ultimo posto retrocedendo nei gironi regionali. Alla fine del torneo termina anche l'avventura del nuovo allenatore Russell Bolton che torna in Inghilterra. Il campionato Under 18 viene sostituito con il campionato Under 20. La formazione sondalina partecipa al girone regionale piazzandosi al 4° posto. A fine stagione tutte le formazioni minirugby partecipano al 29° Torneo Cittą di San Doną di Piave.Nella stagione 2012-2013 La Serie C affidata a Frank Zamboni, viene ammessa al girone regionale e disputa un campionato anonimo classificandosi al 6° posto. Nei settori giovanili e minirugby iniziano una serie di collaborazioni con Delebio, Sondrio e Livigno per permettere a tutti giocatori di partecipare all'attivitą agonistica.Stagione 2013-2014: la Serie C affidata ancora a Frank Zamboni, partecipa al girone regionale e conferma il declino iniziato l'anno prima classificandosi all'ultimo posto. A fronte dei grossi problemi dell'attivitą Seniores e Junires, il settore minirugby continua il suo sviluppo avvalendosi della collaborazione di un gruppo di genitori veramente fantastici.

Nasce la squadra femminile
La novitą della stagione č la nascita della squadra femminile che partecipa alla Coppa Italia di Rugby a 7 classificandosi al 5° posto.