intestazione

Inizio
 
 
 
 

Rassegna Stampa 2021-2022

12 ottobre 2021

UNDER 17 - INIZIO IN SALITA PER LA FRANCHIGIA VALTELLINESE

LECCO – DELEBIO 57-22 (p.t. 28-5)

DELEBIO: Mottini, Girotti, Bigiolli, Mondora, Abate, Sozzani, Partesana, Curioni, Medea, Zugnoni, Branchini, Maffia, Monchi, Buyukcelen, Pedraglio, Matteri (16. Poletti). Allenatore: Cristian Boarato.

Marcatori: 5’, 23’, 28’, 32’ m. tr. Lecco, 35’ m. Curioni, 37’ m. Mottini, 42’ m. Mondora tr. Zugnoni, 51’, 54’, 59’ e 61’ m. Lecco (1 tr), 65’ m. Curioni.

Dopo oltre un anno e mezzo di stop dovuto alla pandemia Covid-19 è tornata in campo la franchigia valtellinese Under 17 formata da giocatori di Delebio, Sondrio e Sondalo che gioca con il nome di Delebio. Nel 2020, a metà stagione, i ragazzi si erano lasciati in Under 14 ed ora, per effetto delle variazioni introdotte dalla F.I.R. che è tornata agli anni dispari, si ritrovano in Under 17.

La struttura del campionato regionale Under 17 è piuttosto complessa ed è suddivisa in 3 fasi. Nella prima fase le 20 formazioni lombarde sono state distribuite in cinque gironi da quattro squadre. In base alla classifica ottenuta nella prima fase verranno poi di nuovo suddivise in altri cinque gironi sempre composti da quattro squadre e disputeranno la seconda fase. Le prime due classificate dei gironi della fase 2 effettueranno un barrage per l’accesso al girone interregionale, mentre le restanti squadre accederanno alla fase di qualificazione per i gironi regionali meritocratici. La formazione valtellinese nella prima fase parteciperà al girone C comprendente Delebio, Lecco, Velate e Lambro.

Nella prima giornata del girone C i ragazzi valtellinesi erano impegnati in trasferta a Lecco contro la forte compagine locale. I padroni di casa sono partiti subito forte andando in meta al 5’ e mettendo in chiaro le loro intenzioni di ottenere risultato pieno. Timida la reazione degli ospiti che creavano alcune occasioni ma non riuscivano a concretizzarle. Il Lecco invece si dimostrava efficace e determinato riuscendo a realizzare altre tre mete nella seconda parte del primo tempo. La prima marcatura valtellinese arrivava proprio allo scadere della prima frazione di gioco. A inizio ripresa erano i ragazzi del Delebio a montare in cattedra con due marcature che portavano il punteggio sul 28-17. Si trattava però di un fuoco di paglia, perché un evidente calo fisico degli ospiti negli ultimi venti minuti consentiva al Lecco di dilagare e di mettere a segno altre quattro mete. L’ultima marcatura della giornata era ancora valtellinese a cinque minuti dalla fina, ma il Lecco era ormai lontano.

6 ottobre 2021

UNDER 17 - FRANCHIGIA VALTELLINESE ANCORA IN DIFFICOLTA' 

LAMBRO – DELEBIO 26-17 (p.t. 12-12)

DELEBIO: Partesana, Sozzani, Mondora, Mottini, Borromini, Curioni, Mossini, Medea, Zugnoni, Branchini, Maffia, Monchi, Buyukcelen, Pedraglio, Matteri (16. Poletti, 17. Girotti, 18. Bigiolli). Allenatore: Cristian Boarato.

Marcatori: 9’ m. Maffia, 15’ m. tr. Lambro, 25’ m. Mondora tr. Zugnoni, 35’ m. Lambro, 39’ m. tr. Lambro, 65’ m. tr. Lambro, 69’ m. Mottini.

Al termine di una partita tutto sommato equilibrata la franchigia valtellinese esce sconfitta dal campo di Monza dopo aver lottato con determinazione su ogni pallone. Quello che manca ancora ai valligiani è la continuità di gioco e l’attitudine al gioco di squadra, perché sul piano individuale le capacità non mancano. Proprio da una iniziativa individuale di Maffia nasceva l’azione della prima meta della giornata che vedeva il giocatore valtellinese involarsi dopo una mischia nei 22 avversari. I padroni di casa però reagivano prontamente ed al 15’ effettuavano il sorpasso con una meta trasformata nata da una bella azione alla mano dei trequarti. Una volta passato in vantaggio il Lambro prendeva in mano l’iniziativa e continuava a creare pericoli alla difesa ospite. In una delle poche sortite in attacco il Delebio riusciva a passare di nuovo in vantaggio con un calcetto a scavalcare che Mondora raccoglieva e depositava in meta per la facile trasformazione di Zugnoni. I valtellinesi nel finale del primo tempo avevano anche l’opportunità della superiorità numerica per un cartellino giallo comminato ai padroni di casa, ma invece che approfittare del vantaggio, subivano un’altra meta ancora con una azione manovrata che portava in meta l’ala del Lambro. Il primo tempo si chiudeva in parità 12-12. La ripresa vedeva i valtellinesi subito in difficoltà ad arginare le folate offensive del Lambro che al 4’ segnava un’altra bella meta dopo l’ennesima azione alla mano. La differenza tattica tra le due squadre si evidenziava proprio tra la propensione al gioco manovrato dei padroni di casa e quella impostata su azioni individuali degli ospiti. Al 60’ scattava un cartellino giallo anche per il Delebio ed il Lambro approfittava della superiorità numerica per mettere a segno un’altra meta e allungare nel punteggio. Nel finale la meta di un indomito Mottini serviva solo a rendere meno pesante il punteggio conclusivo.

24 ottobre 2021

UNDER 17 - IL VELATE SPADRONEGGIA A SORICO 

DELEBIO - VELATE 14-61 (p.t. 0-28)

DELEBIO: Partesana, Borromini, Mondora, Mottini, Girotti, Curioni, Mossini, Medea, Zugnoni, Branchini, Bigiolli, Monchi, Buyukcelen, Pedraglio, Matteri (16. Sozzani, 17. Spagnoli, 18. Maffia). Allenatore: Cristian Boarato.

Marcatori: 2’, 20’, 32’, 35’, 40’, 42’, 45’, 53’, 54’ m. Velate (8 trasformate) 50’ m. Mottini tr. Zugnoni, 60’ m. Medea tr. Zugnoni.

Il Velate spadroneggia a Sorico contro una squadra capace di reggere l’urto solo nei primi venti minuti. Poi è stato un monologo degli ospiti che alla fine hanno messo a segno ben nove mete contro solo due dei locali. I brianzoli partivano subito a spron battuto ed al secondo giro di lancetta erano già in meta. I locali reagivano e riuscivano ad imbastire alcune azioni pericolose senza però raccogliere i frutti del loro lavoro. Per venti minuti si è assistito ad una gara equilibrata con continui capovolgimenti di fronte. Poi per i padroni di casa sono cominciate le prime difficoltà ed i brianzoli ne hanno approfittato per mettere a segno altre tre mete che fissavano il punteggio del primo tempo sullo 0-28. Inizio ripresa da incubo per il Delebio che spariva letteralmente dal campo e lasciava ampi spazi di manovra al Velate che andava a segno a raffica. Ad interrompere questo predominio arrivava al 50’ la meta di Mottini, cui seguivano altre due marcature degli ospiti. L’ultima meta della giornata la siglava Medea dopo una mischia sui 5 metri in attacco. Troppo forte il Velate visto sul campo di Sorico, ma la franchigia valtellinese deve rimboccarsi le maniche per evitare batoste simili e soprattutto deve recuperare la capacità di reggere per tutti i 70 minuti e non solo per uno spezzone di gara. Terminata la prima fase, ora i gironi verranno rimescolati e per i valtellinesi ci saranno altre tre avversarie da affrontare.

 

26 ottobre 2021

FEMMINILE - SONDALO SCELTA COME SEDE DELLA PRIMA GIORNATA DI COPPA ITALIA 

Sarà tinto di rosa, il comunale di Sondalo il 31 ottobre, data in cui il Comitato Regionale Rugby darà il via alla stagione sportiva 21/22 per quanto riguarda l’attività femminile. A distanza di quasi due anni, (le competizioni sono state interrotte a fine febbraio 2020 causa COVID) le ragazze valtellinesi tornano a calcare il campo, proprio in casa, nella prima giornata di coppa Italia femminile, è avranno come avversarie Tradate, Orio al Serio, Amatori Union Milano. Le gare avranno inizio alle ore 11.00.

Una ripartenza tanto agognata, ma anche un po’ sofferta, molte ragazze hanno abbandonato in questo lungo periodo di sosta e che premia a pieno l’impegno delle società valtellinesi che hanno creduto a pieno nel progetto di costituire una franchigia, incanalando tutti gli sforzi su Rugby Sondalo e riuscendo così a schierare per l’ottava stagione consecutiva la compagine femminile.

Ivan Dal Pozzo, uno dei più accaniti sostenitori del progetto e guida del movimento femminile fin dai suoi primi passi così commenta questa nuova avventura: “Siamo diventati la più storica e blasonata tra le società che partecipano alla coppa Italia di rugby a7. Questa stagione la franchigia valtellinese schiererà una formazione seniores con innesti di atlete U19 e una formazione Under 15, permettendo così alle atlete uscenti dal  minirugby misto di continuare il cammino intrapreso. Nulla da fare invece per U17 e U19, visti gli esigui numeri sia in ambito locale che in ambito regionale.

Avremo a disposizione una rosa leggermente ridotta, ma per lo più consolidata, a cui va dato il merito di non aver mai mollato, nonostante le imposizioni strette di questi ultimi periodi, gli impegni familiari e di studio.

La nuova stagione ci consentirà di riprendere da quella fantastica striscia di imbattibilità ottenuta sul campo nell’ultima stagione disputata.

C’è inoltre da considerare che due nostre atlete,.impegnate fuori sede per motivi di studio, quest’anno saranno in prestito in società iscritte al Campionato Nazionale di Serie A di rugby a 15: Viola Maffia al Cus Milano e Cristina Monaco alle Donne Etrusche Perugia.

Lo staff tecnico sarà composto dal sottoscritto, coadiuvato da Piero Manzoni a Sondalo, Roberto Dal Toé  a Sondrio e Ercole Ambrosini a Delebio. Roberto Dal Toé inoltre rivestirà l'importante ruolo di tecnico regionale per lo sviluppo femminile, facendo da trait d’union tra tutte le società e la Federazione Italiana Rugby e organizzando le attività regionali di tutto il movimento rugbystico femminile lombardo.

Un periodo roseo e un futuro rosa, tutto da vivere e coltivare. Ovviamente le porte sono sempre aperte a tutte coloro che volessero provare a cimentarsi in questo sport. Gli allenamenti si tengono a Sondalo e Sondrio al martedì e venerdì”.

 

31 ottobre 2021

FEMMINILE - IL LADIES TEAM MANTIENE L’IMBATTIBILITA’ E VINCE IL TORNEO DI SONDALO

SONDALO – AMATORI & UNION MILANO A 31-7 (m. Spini, Piuselli, Gaglia, Digonzelli, Manzolini, 3 tr. Piuselli)

AMATORI & UNION MILANO B – TRADATE 7-43

TRADATE – SONDALO 0-40 (m. 2 Ambrosini, 2 Piuselli, Manzolini, Prevostini, 4 tr. Piuselli, 1 tr. Digonzelli)

AMATORI & UNION MILANO B – AMATORI & UNION MILANO A 12-38

TRADATE AMATORI & UNION MILANO A 34-35

AMATORI & UNION MILANO B – SONDALO 0-54 (m. 2 Bulanti, 2 Ambrosini, Gaglia, Digonzelli, Spini, Piuselli, 7 tr. Piuselli)

CLASSIFICA: 1° Sondalo, 2° Amatori&Union A, 3° Tradate, 4° Amatori&Union B

FORMAZIONE: Irene Ambrosini, Erica Bulanti, Martina Da Ronch, Giorgia Digonzelli, Elisa Gaglia, Natalie Piuselli, Marianna Prevostini, Lucrezia Manzolini, Silvia Spini, Chiara Valzer. Allenatori: Ivan Dal Pozzo, Piero Manzoni. 

L’avventura del rugby in rosa valtellinese ricomincia da dove si era interrotta con l’ennesima vittoria nella prima giornata di Coppa Italia che consente al Ladies Team di continuare la propria striscia di imbattibilità. Al torneo che si è disputato sul campo di Sondalo erano presenti quattro formazioni: Sondalo, Amatori&Union Milano con 2 formazioni, Tradate con innesti dell’Orio che non è riuscito a schierare una squadra completa.

Cielo coperto ma senza pioggia e temperatura decisamente invernale non hanno infastidito le ragazze che si sono affrontate a viso aperto dando vita gare spettacolari. Le quattro squadre presenti si sono affrontate contemporaneamente sui due campi predisposti dall’organizzazione, in un girone all’italiana che prevedeva due gare a ogni turno.

Nel primo turno era subito battaglia tra Sondalo e Amatori&Union A. Partita giocata a ritmi elevati con le padrone di casa che riuscivano a scavare un divario di tre mete a zero nelle prime fasi di gioco, per poi riuscire a contenere il ritorno delle milanesi e chiudere con altre due marcature che sancivano anche il punto di bonus. Sull’altro campo invece il Tradate si sbarazzava facilmente della seconda squadra di Milano con un eloquente 43-7.

Il secondo turno vedeva il derby milanese, vinto in scioltezza dalla squadra A e lo scontro decisivo tra Sondalo e Tradate, entrambe vincenti nella prima gara. Le sondaline facevano capire subito che non erano disposte a concedere nemmeno un centimetro e con una gara perfetta mettevano a segno sei mete senza subirne nemmeno una.

Nel terzo turno le valtellinesi chiudevano la loro giornata con una schiacciante vittoria per 54-0 contro Amatori&Union B, aggiudicandosi così il torneo a punteggio pieno, mentre sull’altro campo Milano e Tradate davano vita ad una gara ricca di colpi di scena e continui ribaltamenti di fronte. Alla fine prevarranno le milanesi che, pur avendo segnato una meta in meno delle varesine, riuscivano ad agguantare la vittoria per un solo punto in virtù della maggiore precisione nei calci di trasformazione cinque per Milanesi e solo due per Tradate, con anche due traverse colpite.

La comunità di Sondalo ha poi fornito l’ennesima dimostrazione di accoglienza turistico-sportiva con un ottimo ed apprezzato terzo tempo a base di pizzoccheri e sciatt serviti al caldo all’Albergo delle Alpi, dove l’assessore Paolo Menini ha anche premiato le vincitrici con il trofeo del Capodanno Celtico.

Soddisfatti per la riuscita della manifestazione Ivan Dal Pozzo, tecnico del Sondalo e capofila dell’organizzazione e Roberto Dal Toè in veste di tecnico regionale per lo sviluppo femminile: “Non era facile ripartire dopo la sosta forzata di quasi due anni e la prima giornata di Coppa Italia organizzata a Sondalo è stato un ulteriore passo avanti fondamentale per far ripartire un movimento molto importante come quello del rugby femminile”. 

1 novembre 2021

UNDER 15 - BUON ESORDIO PER I VALTELLINESI 

LECCO-SONDALO 12-17 (2 m. Zen, 1 m. Borromini, 1 tr. Oggioni)

SEREGNO-SONDALO 28-0

SONDALO: Giulio Bassola, Iuri Borromini, Filippo Capone, Leonardo Carella, Guido Gobetti, Cesare Gorelli, Matteo Maffi Gonzalez, Davide Oggioni, Enrique Peña, Pietro Sala, Mattia Saligari, Tommaso Trivella, Andrea Vedovelli, Alessio Zamboni, Diego Zen. Allenatori: Claudio Nobili, Danilo Gorelli, Enzo Maffi.

Sabato sul campo di Lecco è iniziata l’avventura anche per la formazione Under 15 che gioca con il nome di Rugby Sondalo ma che raccoglie anche giocatori di Sondrio e Delebio. La prima fase del campionato è strutturata in sei giornate e terminerà il 16 gennaio. Nella giornata di sabato la franchigia valtellinese ha affrontato i pari età di Lecco e Seregno uscendo dal campo con una vittoria e una sconfitta.

Nella prima gara i valtellinesi hanno affrontato i padroni di casa del Lecco e, dopo un incontro tiratissimo, sono riusciti a vincere in virtù di tre mete segnate contro la due degli avversari. Niente da fare invece con il Seregno che schierava una squadra fisicamente superiore con ragazzi quasi tutti al secondo anno di categoria. I valtellinesi hanno lottato fino alla fine per arginare le offensive dei brianzoli ma la differenza era troppo evidente. La terna di allenatori alla fine era comunque soddisfatta per l’andamento della giornata: “La collaborazione tra Sondalo, Sondrio e Delebio, già collaudata in campo femminile e in Under 17, stà dando i suoi frutti offrendo la possibilità ai ragazzi che escono dal minirugby di continuare a praticare il loro sport preferito. Al momento abbiamo venti giocatori tesserati, un fattore molto importante che ci consente di svolgere allenamenti proficui e andare in campo con un buon numero sostituti a disposizione”.

UNDER 13 - DUE VITTORIE E DUE SCONFITTE MA SOPRATTUTTO BEL GIOCO

PARABIAGO B – SONDALO 2-1

VARESE – SONDALO 2-3

PARABIAGO A – SONDALO 3-1

RUGBIO – SONDALO 1-7

SONDALO: Federico Ferrara, Gioele Rini, Riccardo Mosconi, Christian Plozza, Silvio Mottini, Michele Vedovelli, Mirko Zen, Alessandro Colorati, Alì Diabi. Allenatori: Vanni Patroni e Paolo Parigi.

Domenica a Cusago esordio anche per l’Under 13. La formazione sondalina ha ottenuto due vittorie e due sconfitte, cedendo solo alle due formazioni del Parabiago che si sono dimostrate più avanti nella preparazione. Vanni Patroni, allenatore dei sondalini, ha così commentato la giornata: “Buona prestazione dei ragazzi al ritorno alle competizioni dopo un anno e mezzo di stop e un salto di categoria che agli inizi è sempre difficile da assimilare. In attacco siamo stati capaci di creare molte occasioni riuscendo ad andare in meta in tutte le gare disputate e praticando un bel gioco. In difesa, soprattutto nelle fasi di non possesso palla, invece è mancata la capacità di chiudere rapidamente gli spazi agli avversari. Prendiamo atto di tutte queste indicazioni che saranno utili per correggere il tiro con i prossimi allenamenti.” 

4 novembre 2021

FEMMINILE

UNDER 15: DEBUTTO IMPORTANTE DOMENICA A VILLA CARCINA

Archiviata, con soddisfazione la prima giornata di Coppa Italia femminile seniores a Sondalo, vinta dalle ladies valtellinesi targate DBM, ed elogiata l’organizzazione da parte delle squadre avversarie, domenica 7 novembre prende il via anche il campionato  femminile Under 15 che vede coinvolta la società sondalina, per il momento con sole tre atlete che saranno chiamate a far parte della squadra mista chiamata Lombardia 1 che parteciperà al Torneo Interregionale di Villa Carcina (Bs) unitamente a Centurioni Lumezzane, Cus Milano, Parabiago, Biella e Cus Torino.

Ivan Dal Pozzo, figura di riferimento per il movimento femminile valtellinese, ci tiene a sottolineare la valenza di questa nuova avventura: “Si tratta di un appuntamento che assume un valore importante per la nostra società, per la prima volta infatti, le ragazze uscite dal minirugby misto, avranno l’opportunità di continuare a giocare senza dover prendere anni di pausa. Un impegno voluto e un percorso condiviso da Sondalo, Sondrio e Delebio che hanno deciso di continuare il lavoro svolto dalle singole società nel settore minirugby con l’intenzione di fare crescere il vivaio senza interruzione e avvicinare alla palla ovale, una fascia d’età che si ritiene abbia ancora più bisogno dello sport, dopo questo periodo particolare. Nella speranza di riuscire a formare anche in questa categoria un squadra tutta valtellinese, per il momento Giulia Tognini, Lucia Fazzini e Sabrina Ghilotti saranno le nostre atlete impegnate nella squadra mista nell’appuntamento di Villa Carcina, pronte a portare la grinta e il piglio delle ladies seniores in un torneo che si preannuncia agguerrito ed emozionante.”

Buone notizie intanto dalle formazioni dove militano atlete valtellinesi in prestito: Cristina Monaco, ha segnato la sua prima meta in serie A, contribuendo al successo delle Donne Etrusche sulle Rebels Vicenza. Stop forzato invece per Viola Maffia, in forza al Cus Milano, sempre in serie A, per un lieve infortunio che non le ha permesso di prendere parte alla gara vinta con il Cus Torino.

7 novembre 2021

UNDER 17 - DELEBIO A VALANGA 

DELEBIO - CERNUSCO 85-19 (p.t. 38-7)

DELEBIO: Mondora, Girotti, Mottini, Da Ronch, Sozzani, Partesana, Curioni, Medea, Zugnoni, Branchini, Maffia, Monchi, Buyukcelen, Matteri, Borromini. (16. Bigiolli, 17. Pedraglio). Allenatore: Cristian Boarato.

Marcatori: 4 m. Mottini, 2 m. Sozzani, Curioni, Girotti, 1 m. Da Ronch , Mondora e Medea, 10 tr. Zugnoni, 3 m Cernusco, 2 tr. Cernusco.

La franchigia valtellinese dopo una settimana di sosta riprende l’attività in un nuovo girone che comprende oltre al Delebio, Cernusco, Franciacorta e Amatori&Union Milano. Nella gara di apertura il Delebio ha sommerso il Cernusco con tredici mete e dieci trasformazioni. Una vittoria altisonante che è stata frutto anche di bei sprazzi di gioco in cui i ragazzi della franchigia valtellinese hanno fatto valere le loro doti. La gara si è messa subito in discesa per i valtellinesi, autori di due mete nel giro di tre minuti. Il Cernusco reagiva prontamente e al 5’ accorciava le distanze. Poi emergeva la brillantezza di manovra dei padroni di casa che marcavano ancora: dapprima con un’azione insistita, poi con due manovre corali alla mano che mandavano in meta rispettivamente Curioni, Mondora e Sozzani. Sul finire del tempo altra meta di Sozzani che fissava il punteggio all’intervallo sul 38-7. Inizio di ripresa con Mottini sugli scudi, in meta con una travolgente azione personale e poi ancora in meta dopo un bel fraseggio con il compagno Partesana, abile ad involarsi da dietro la metà campo, puntare l’ultimo uomo e servire la palla su un vassoio d’argento al compagno in sostegno. Il Cernusco da questo punto in avanti cominciava a sentire la fatica e allentava ancor di più la presa consentendo al Delebio di andare ancora in meta per lo più con azioni individuali che consentivano ai locali di incunearsi negli spazi lasciati aperti dai milanesi. Le due mete degli ospiti nascevano una da una distrazione totale dei valtellinesi e l’altra nell’ultima azione di gioco. Complessivamente una buona prestazione da confermare subito nella trasferta della settimana prossima in Franciacorta. 

UNDER 15 - LUCI E OMBRE 

GATTICO-SONDALO 14-35 (2 m. Zen, 1 m. Abordi, Carella, Gobetti, 5 tr. Oggioni)

COMO-SONDALO 56-0

SONDALO: Federico Abordi, Giulio Bassola, Iuri Borromini, Filippo Capone, Leonardo Carella, Guido Gobetti, Cesare Gorelli, Matteo Maffi Gonzalez, Davide Oggioni, Enrique Peña, Gabriele Pini, Pietro Sala, Mattia Saligari, Tommaso Trivella, Andrea Vedovelli, Alessio Zamboni, Diego Zen. Allenatori: Claudio Nobili, Danilo Gorelli, Enzo Maffi.

Seconda uscita per la franchigia valtellinese, ancora in trasferta a Como. Giornata iniziata bene con una convincente prova con i piemontesi del Gattico giocata a buon ritmo e portata a termine con cinque mete fatte e due subite. Nella seconda gara invece lo strapotere fisico e anche tecnico del Como costringeva i valtellinesi ad una resa incondizionata

UNDER 15 FEMMINILE - SONDALO PRESENTE  

CUS MILANO – LOMBARDIA 24-13

PARABIAGO – LOMBARDIA 17-10

ROVATO – LOMBARDIA 10-20

SONDALO: Giulia Tognini, Lucia Fazzini, Sabrina Ghilotti. Allenatori: Ivan Dal Pozzo, Piero Manzoni.

A Villa Carcina è iniziata l’avventura anche per l’Under 15 femminile. Le tre atlete valtellinesi al momento tesserate sono state schierate in una formazione mista denominata Lombardia, che ha ottenuto una vittoria e due sconfitte. 

MINIRUGBY - I PICCOLI TESTIMONIAL DI “MOVEMBER” 

UNDER 11

SONDALO-CALVISANO 6-2

SONDALO-SCORPIONS 9-4

SONDALO CENTURIONI 3-5 

UNDER 9

SONDALO – CENTURIONI A 1-5

SONDALO – CENTURIONI B 1-6

SONDALO – SCORPIONS 3-2

SONDALO: Erik Robustelli Della Cuna, Elia Robustelli Della Cuna, Enea Sala, Carlo Berera, Stefano Rinaldi, Sofia Zen, Anna Peña, Riccardo Della Bosca, Samuele Della Bosca, Pierre Della Bosca, Riccardo De Piaz, Francesco Ferrario, Nicolas Maffi Gonzalez, Thomas Plozza. Allenatori: Aldo Simonelli, Patrick De Piaz, Diego Della Bosca, Paolo Parigi, Enzo Maffi.

Domenica a Rogno in Valcamonica esordio anche per i più piccoli (U7, U9 e U11) che hanno avuto anche l’opportunità di prendere parte all’iniziativa benefica “Movember” divertendosi a farsi fotografare tutti con un bel paio di baffi. Movember è l’insieme di Moustache (baffi) e November e in questo mese, ogni anno, gli uomini che aderiscono all’iniziativa si fanno crescere i baffi per partecipare attivamente alla campagna internazionale di prevenzione e sensibilizzazione sulla salute maschile.

Sul campo poi i ragazzi del Sondalo si sono confrontati con i loro coetanei di Lumezzane, Calvisano e Vallecamonica.

Nella categoria Under 7 si sono giocate tre partite a ranghi misti per permettere ai più piccoli, quasi tutti alle prime armi, di assaporare il gusto della partita. Gioco all’insegna di “la palla è mia e guai a chi me la ruba” e valanga di mete senza tenere per conto del punteggio finale. Quindi tutti vincitori.

Nella categoria Under 9 due sconfitte e una vittoria hanno permesso ai valtellinesi di classificarsi al secondo posto a pari merito con il Centurioni di Lumezzane.

Nella categoria Under 11 i valtellinesi hanno ceduto solo ai Centurioni di Lumezzane dopo una partita avvincente. Mentre hanno vinto le altre due gare in scioltezza.

14 novembre 2021

UNDER 17 - IL DELEBIO SI ARRENDE SOLO NEL SECONDO TEMPO 

FRANCIACORTA - DELEBIO 27-12 (p.t. 8-7)

DELEBIO: Partesana, Girotti, Mottini, Da Ronch, Sozzani, Curioni, Mossini, Medea, Zugnoni, Borromini, Maffia, Monchi, Buyukcelen, Bigiolli, Pedraglio. (16.Ganassa, 17.Spagnoli, 18. Mondora). Allenatore: Cristian Boarato.

Marcatori: 3’ m. Franciacorta, 30’ c.p. Franciacorta, 35’ m. Zugnoni tr. Zugnoni, 39’ m. tr. Franciacorta, 55’ m. tr. Franciacorta, 60’ m. tr. Franciacorta, 65’ m. Curioni.

La franchigia valtellinese dopo la facile vittoria con il Cernusco era chiamata alla prova della verità in trasferta con il Franciacorta e il primo tempo disputato alla pari con gli avversari aveva promosso i valtellinesi, poi però nella ripresa gli ospiti sono visibilmente andati in difficoltà permettendo ai bresciani di prendere il largo nel punteggio e di conquistare il punto di bonus. Dopo una partenza distratta nella quali i valtellinesi si sono fatti sorprendere subendo una meta evitabilissimo, i ragazzi del Delebio hanno alzato il ritmo e si sono installati costantemente nella metà campo avversaria, senza però riuscire a cogliere i frutti di questa superiorità territoriale. Anzi, era ancora il Franciacorta a mettere a segno un calcio di punizione in una delle poche incursioni nell’area di difesa dei valtellinesi. Nel secondo tempo la partita cambiava volto, erano i padroni di casa a prendere in mano le redini dell’incontro e ad andare a segno ben tre volte, complice un evidente calo fisico e anche mentale degli ospiti, che non riuscivano più ad esprimere un gioco corale ma si affidavano a sterili iniziative individuali. Solo a cinque minuti dalla fine giungeva la seconda marcatura dei valtellinesi ad opera di Curioni ma ormai il Franciacorta era troppo lontano.

“Peccato non aver saputo fare fruttare l’ottimo primo tempo” – hanno affermato i dirigenti al seguito – “Poi nella ripresa, complici anche i cambi, col subentro di alcuni ragazzi che sono ritornati a giocare da poco, non siamo più stati capaci di imporre il nostro gioco e siamo ricaduti nel difetto di voler risolvere la questione con azioni individuali. Terremo buono quanto visto nel primo tempo per cercare di arginare il potenziale dell’Amatori&Union nella prossima gara in casa sabato 20 novembre”.

 UNDER 13 - CON ONORE A SEREGNO 

LEONE XIII – SONDALO 0-9 (3 m. Bettonagli, 2 m. Mottini e Plozza, 1 m. Diaby e Ferrara)

SEREGNO A – SONDALO 9-2 (1 m. Mottini e Bettonagli)

SEREGNO A – SONDALO 4-2 (1 m. Plozza e Bettonagli)

SONDALO: Federico Ferrara, Gioele Rini, Riccardo Mosconi, Christian Plozza, Silvio Mottini, Michele Vedovelli, Mirko Zen, Alessandro Colotti, Minasie Bettonagli, Alì Diaby. Allenatori: Vanni Patroni e Paolo Parigi.

Seconda uscita per i giovani valtellinesi impegnati nel torneo di Seregno dove erano iscritte 2 formazioni locali più Sondalo e Leone XIII, formazione scolastica milanese. Nella prima gara i sondalini hanno affrontato proprio il Leone XIII, formazione ancora inesperta e, nonostante una prestazione sottotono, sono usciti vincitori per nove mete a zero. Altra musica nella seconda gara con la formazione A del Seregno. I locali hanno messo in campo una formazione fisicamente superiore che ha subito messo in difficoltà gli ospiti che, su un terreno ridotto a una palude, non sono riusciti a far valere le capacità dei propri velocisti. Gara terminata 9-2 per Seregno, ma il risultato non la dice tutta sull’impegno profuso dai valtellinesi. Nell’ultima gara gli avversari avrebbero dovuto essere i ragazzi del Seregno B, ma gli allenatori locali visto l’andamento della gara precedente e le capacità mostrate dai sondalini, hanno ritenuto lo scontro troppo impari ed hanno chiesto di schierare nuovamente la formazione A. Quindi replica della seconda gara con i sondalini questa volta più attenti e determinati. Dopo essere andati sotto di due mete i ragazzi di Patroni e Parigi reagivano lottando su ogni pallone e riuscivano ad accorciare con Plozza. L’unica sbavatura dell’incontro permetteva poi al Seregno di marcare la terza meta subito controbilanciata da una bella iniziativa di Bettonagli che liberava finalmente la sua velocità su un tratto di terreno meno inzuppato. Il Seregno allungava ancora usando la forza, ma il finale era tutto del Sondalo che chiudeva la gara sfiorando ancora la marcatura. Alla fine l’allenatore del Seregno è entrato negli spogliatoi per fare i complimenti ai ragazzi del Sondalo.
15 novembre 2021

COPPA ITALIA DI RUGBY A 7 FEMMINILE - 2^ GIORNATA A VILLA CARCINA

 LADIES DBM ANCORA IMBATTUTE 

SONDALO – ORIO 35-0 (2 m. Gaglia, 1 m. Piuselli, Pedranzini e Manzolini, 4 tr. Piuselli, 1 tr. Digonzelli)

SONDALO – AMATORI & UNION MILANO B 33-0 (1 m. Spini, Digonzelli, Piuselli, Manzolini, Da Ronch, 3 tr. Piuselli, 1 tr. Digonzelli)

SONDALO – CENTURIONI 28-7 ( 2 m. Pedranzini, 1 m. Manzolini, Gaglia, 2 tr. Manzolini, 1 tr. Piuselli e Digonzelli)

CLASSIFICA: 1° Sondalo, 2° Centurioni Lumezzane

FORMAZIONE: Francesca Bassini, Annika Bricalli, Erica Bulanti, Anna Cornolti, Martina Da Ronch, Giorgia Digonzelli, Elisa Gaglia, Monica Graneroli, Natalie Piuselli, Marianna Prevostini, Lucrezia Manzolini, Chiara Pedranzini, Valentina Pedrazzoli, Chiara Selva, Silvia Spini. Allenatori: Ivan Dal Pozzo, Piero Manzoni. 

Domenica a Villa Carcina si è disputata la seconda  giornata  di Coppa Italia seniores, con la partecipazione di sei formazioni: Amatori&Union Milano (2 formazioni), Orio, Sondalo, Centurioni e Tradate.

Sotto una pioggia  battente, le ragazze valtellinesi hanno ancora una volta messo il proprio sigillo sul torneo, vincendo il girone di qualificazione a tre e superando le padrone di casa dei Centurioni Lumezzane nella finale per il 1° e 2° posto.

Inizio scoppiettante per le Sondaline che con Orio, squadra giovane e molto veloce, scaldavano i motori, rifilando alle avversarie un parziale di 3 mete già nel primo tempo. La panchina lunga permetteva a Dal Pozzo e Manzoni di inserire a rotazione sia alcune ragazze rientranti sia i nuovi innesti per permettere loro di accumulare esperienza. A dimostrazione di un organico sempre più coeso e allineato, in grado di ben difendere e attaccare, le Ladies nel secondo tempo mettevano a segno altre due mete senza subirne.

Nella seconda gara di giornata contro Amatori&Union Milano i tecnici sondalini schieravano una formazione un po’ più pesante ed esperta, visto che le milanesi facevano appello alla propria prestanza fisica. Le valtellinesi raccoglievano subito i propri frutti con un parziale di 4-0. Visto il buon andamento della gara, la formazione veniva completamente ridisegnata nel secondo tempo, inserendo in blocco tutte le ragazze in panchina che riuscivano a mantenere imbattuta la propria linea di meta e ad incrementare il punteggio con un’altra marcatura.

La finale era contro le giovani e agguerrite padrone di casa. La lunga pausa prima della finale, unita alla pioggia e al freddo si facevano sentire, ma l’animo pugnace, l’esperienza maturata negli anni e la voglia di portare a casa il successo facevano in modo che la valtellinesi concludessero la giornata con un perentorio 28-7, con un turnover che coinvolgeva tutte le giocatrici  a disposizione.

“Sono soddisfatto e meravigliato della prestazione dell’intero collettivo – afferma coach Dal Pozzo - Avere una panchina lunga non sempre aiuta le decisioni e le scelte dei tecnici, ma oggi, le ragazze hanno dato dimostrazione di una grande maturità e di coesione di squadra. Il livello di gioco è sempre stato alto, qualsiasi fosse la combinazione di formazione in campo. Un grosso applauso a tutte le presenti, ma soprattutto alle nuove leve, che sotto la guida delle cosiddette veterane, stanno maturando velocemente mettendo in mostra le loro qualità. Un buon presupposto per il futuro del movimento rugbystico femminile valtellinese”. 

LA VALTELLINESE VIOLA MAFFIA AL RADUNO NAZIONALE UNDER 18 

Viola Maffia, giocatrice valtellinese in forza alla formazione di serie A del Cus Milano, è stata selezionata insieme ad altre 33 atlete per il raduno nazionale Under 18 che si è tenuto a Rovato dal 12 al 14 novembre. Un appuntamento legato al Progetto di Area U18 femminile, che rappresenta uno dei cardini del progetto tecnico femminile varato nel 2019 e funzionale alla prossima costituzione di una Nazionale U20 in grado di preparare adeguatamente le atlete per l’attività internazionale della squadra maggiore. La Coordinatrice del Settore Femminile FIR, Maria Cristina Tonna ha dichiarato: “La qualificazione della Nazionale femminile alla Rugby World Cup dell’anno prossimo in Nuova Zelanda ha costituito un meraviglioso segnale per la ripartenza del nostro movimento, aprendo uno sguardo sul futuro che questo raduno arricchisce di ulteriore significato mentre lavoriamo insieme a tutti i Club per sviluppare la prossima generazione di atlete internazionali, per continuare a mantenere la nostra Nazionale ai vertici del ranking World Rugby”.

Viola, trequarti estremo, classe 2004, ha iniziato a giocare a rugby nelle formazioni minirugby del Delebio per poi approdare alle giovanili della franchigia valtellinese che fa capo al Rugby Sondalo. Trasferitasi a Milano per motivi di studio, questa stagione gioca nel campionato di serie A femminile nelle file del Cus Milano. Grazie alle sue capacità atletiche e tecniche è riuscita a farsi notare dai tecnici federali ed ora è pronta per affrontare questo altro importante passo della sua carriera.

21 novembre 2021